Skip to main content

Il protagonista: Donatella Gallina, Head of HR e Corporate Shared Services in D.B. Group, da 13 anni in azienda.

L’azienda: D.B. Group, azienda leader in spedizioni internazionali e logistica integrata.

La best practice: Digital transformation con un nuovo sistema di Human Capital Management.

Avete implementato un nuovo Human Capital Management: come lo avete scelto?

«Venivamo da un sistema che aveva sei anni, quindi con un’esperienza digitale già fatta volevamo evolvere e centrare tre obiettivi: snellire le operazioni lato HR; avere un unico flusso nella vita del dipendente; avere un sistema utilizzabile a livello internazionale che ci facilitasse a diffondere anche la cultura aziendale a livello globale, dato che abbiamo 49 uffici in 19 Paesi».

Come avete fatto scouting?

«Abbiamo lavorato anche insieme al nostro CFO, perché la digitalizzazione dell’azienda funziona se è integrazione di tecnologie e processi. Il lavoro condiviso ci ha aiutato sia a capire meglio i processi gli uni degli altri sia ad armonizzarli, con un approccio molto pragmatico. In più, da subito abbiamo cercato un sistema che fosse user friendly, facile da usare, intuitivo».

Spesso si pensa che HCM sia semplicemente tecnologia: invece vi siete trovati davanti a una analisi e revisione dei processi HR.

«Certo, è stata una grande opportunità, un percorso oneroso ma utilissimo: in alcuni casi abbiamo stravolto i processi interrogandoci su ciò che facevamo, per esempio su talent e compensation abbiamo rivisto proprio l’impostazione».

Cosa vi permette di fare il nuovo HCM?

«Recruiting, offerta di lavoro in piattaforma, onboarding, learning on demand con evaluation finale, analisi di skill e comportamenti, note spese, tutto integrato con l’ERP e i maggiori applicativi aziendali».

Quali sono stati i momenti più difficili e come li avete superati?

«Non so se ci sono stati veri momenti difficili, piuttosto è stato importante avere il giusto system integrator: deve conoscere bene i processi, avere benchmark da proporre, saper ragionare con te».

Come avete portato a bordo del nuovo sistema le vostre persone?

«Abbiamo strutturato una comunicazione interna, con tanto di countdown iniziale, canale social interno dedicato, formazione ai manager ed evento di lancio digitale. E abbiamo organizzato un contest: i primi 20 utenti che compilavano i loro primi 5 task ricevevano alcuni gadget in regalo».